Evento sismico sull’Appennino Pistoiese

Un terremoto di magnitudo(Ml) 2.2 è avvenuto alle ore 14:40:14 italiane del giorno 21/Lug/2011 (12:40:14 21/Lug/2011 – UTC).

Il terremoto è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV nel distretto sismico: Appennino_pistoiese.

I valori delle coordinate ipocentrali e della magnitudo rappresentano la migliore stima con i dati a disposizione. Eventuali nuovi dati o analisi potrebbero far variare le stime attuali della localizzazione e della magnitudo.

Fonte: Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

Scossa sismica nella Pianura Padana

Una scossa sismica è stata avvertita dalla popolazione nelle province di Vicenza, Padova, Verona, Rovigo e Mantova. Località prossime all’epicentro: Poiana Maggiore (VI), Montagnana, Saletto e S. Fidenzino (PD), Rovereto di Gua’ (VR), Sermide (MN), Castelmassa (RO).

Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non risultano al momento danni a persone e/o cose.

Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l’evento sismico è stato registrato alle ore 20.30 con una magnitudo di 4.

App per Android

Interessante applicazione per gli smartphone con sistema operativo Android. Sull’App Market potete trovare “Terremoti Italia“.

Si tratta dell’elenco di tutte le scosse sismiche registrate dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e immesse in rete, come elenco e come mappa.

Incendio a Montecarlo (LU)

Primo serio incendio nella nostra regione. A Montecarlo, in provincia di Lucca, nel tardo pomeriggio è scoppiato un incendio, con molta probabilità doloso, che sta divorando diversi ettari di bosco.

Sono intervenuti 4 elicotteri ed un canadair, coadiuvati da decine di uomini dei Vigili del Fuoco, Corpo Forestale, Protezione Civile e associazioni di volontariato giunte da diverse province.

Situazione incendi in Toscana

Estate al momento tranquilla, dal punto di vista degli incendi boschivi. La Regione, tramite la Sala Operativa Unificata Permanente, ha emanato il bollettino mensile degli eventi registrati nella nostra regione, registrando pochi eventi.

Le zone interessate dagli eventi sono stati localizzati soprattutto nel senese e sul Monte Argentario, dove sono bruciati alcuni ettari di bosco.

Nulla da segnalare nella provincia di Pistoia, tranne le solite abbruciature di sterpaglie.

Si ricorda che, nel periodo di massima allerta, è fatto divieto assoluto di accensione di qualsiasi fiamma.

 

1 Luglio 1897: nasce il comune di Larciano

Il 1 Luglio, nella sala consiliare del Palazzo Municipale, alla presenza della Giunta Comunale, del Consiglio Comunale dei Ragazzi, del Prefetto di Pistoia, dei rappresentanti del comune francese di Poussan (Linguadoca), di alcune associazioni presenti sul territorio comunale e di un discreto numero di cittadini, il sindaco Antonio Pappalardo ha presieduto una serata speciale in onore della fondazione del Comune di Larciano.

Il 1 Luglio 1897, con il regio decreto 499/1897, il re Umberto I concesse al territorio di Larciano la possibilità di distaccarsi dal vicino Lamporecchio e formare una comunità indipendente. E’ la data di nascita del nostro comune: come sottolineato dal Prefetto, Sua Eccellenza Dott. Mauro Lubatti, sono pochi i comuni che possono vantarsi di possedere un vero e proprio compleanno.

Nell’occasione, il Consiglio Comunale ha voluto istituire 5 onoreficenze, tre delle quali consegnate nella serata sopra citata.

La prima, in ricordo della baronessa Irene Alfano Montecuccoli, prematuramente scomparsa nel 2007; le altre due, cittadinanze onorarie, hanno visto protagonisti il Maestro Gino Terreni, autore del monumento alle vittime dell’eccidio nel Padule di Fucecchio nell’agosto 1944, inaugurato nel 2002 alla presenza del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, e il dottor Giuseppe Valter Peretti, imprenditore vicentino innamorato delle colline del Montalbano e gestore di una tenuta in località Caloria.